L’IDROSSICLOROCHINA E L’IMPORTANZA DEL RAPPORTO FIDUCIARIO TRA MEDICO E PAZIENTE

di NICK HANKOFF Dopo che il presidente Trump ha dichiarato di fare uso dell’idrossiclorochina, la Food and Drug Administration (FDA) ha fatto marcia indietro nelle sue posizioni contro il farmaco e apparentemente anche tutti gli altri. “La decisione di prendere qualsiasi farmaco”, ha detto il capo dell’agenzia, è “una scelta libera tra un paziente e il suo medico”. La FDA ha avuto due momenti di gloria durante la diffusione del coronavirus. In nessuno dei due momenti l’agenzia ha fatto qualcosa, ma non ha fatto nulla. Il primo momento è del 13 marzo, quando la FDA ha abbandonato l’oneroso processo di approvazione dei kit di test per il coronavirus. Era ancora tardi per la partita, ma la mossa ha contribuito a salvare la faccia. Martedì, non c’era rimasto molto da conservare dopo che il commissario della FDA ha rilasciato una dichiarazione che ha sostanzialmente annullato gran parte delle sue scelte burocratiche. “La decisione di prendere qualsiasi farmaco è in ultima analisi una decisione tra un paziente e…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche ControPotere