venerdì, Gennaio 28, 2022
1.5 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Mascherine: ad un metro di distanza dagli altri non vi possono multare

Da leggere

di MARIETTO CERNEAZ

Vedo molte ex-persone che vogliono ammalarsi tenendo quell’orrendo panno davanti al volto, che non sono neanche amministrativamente imposte né all’aperto né al chiuso.

Ricordo che l’equilibrio del microbiota delle vie aeree superiori si ottiene con la respirazione che ci ha donato Madre Natura, che ci aiuta ad espellere virus e batteri dannosi in eccesso senza creare pericolo per alcuno (evitando di intossicarsi con eccesso di anidride carbonica) né ad eventualmente contagiarsi davvero continuando a sistemare la museruola con le mano sporche, o addirittura stranutendoci dentro, e quindi non espellendo l’eccesso di virus e batteri che vengono trasportati nel nostro muco.

Vediamo, allora, le FAQ appena emesse dal governo, che non fanno altro che ribadire quanto descritto nel dpcm di marzo 2021, indicato come regolamento dall’ultimo decreto legge di Capodanno, o comunque quanto il buon senso, ormai ahimè dovrebbe insegnare.

MASCHERINE (DISPOSITIVI DI PROTEZIONE DELLE VIE RESPIRATORIE): In quali zone è obbligatorio avere con sé dispositivi di protezione individuale delle vie respiratorie? L’obbligo di avere con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie (meglio conosciuti come mascherine) è valido su tutto il territorio nazionale. Quando e dove si deve indossare la mascherina? I dispositivi di protezione delle vie respiratorie (meglio conosciuti come mascherine) devono essere obbligatoriamente indossati all’aperto su tutto il territorio nazionale. Inoltre, devono essere indossati in tutti i luoghi al chiuso diversi dalla propria abitazione, compresi i mezzi di trasporto pubblico (aerei, treni, autobus).

L’obbligo non è comunque previsto per:

  • – bambini sotto i 6 anni di età;
  • – persone che, per la loro invalidità o patologia, non possono indossare la mascherina;
  • – operatori o persone che, per assistere una persona con disabilità, non possono a loro volta indossare la mascherina (per esempio: chi debba interloquire nella L.I.S. con persona non udente).

Inoltre, non è obbligatorio indossare la mascherina, sia all’aperto che al chiuso:

– mentre si effettua l’attività sportiva;

  • – mentre si mangia o si beve, nei luoghi e negli orari in cui è consentito;
  • – quando, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantito in modo continuativo l’isolamento da persone non conviventi.

Per quanto riguarda lo svolgimento dell’attività lavorativa, la mascherina è obbligatoria nelle situazioni previste dagli specifici protocolli di settore. È comunque fortemente raccomandato l’uso delle mascherine anche all’interno delle abitazioni private, in presenza di persone non conviventi. Per l’isolamento vale il punto 5 dell’art. 1 del D.P.C.M. 2 Marzo 2021 5. E’ fatto obbligo di mantenere una distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, fatte salve le eccezioni già previste e validate dal Comitato tecnico-scientifico di cui all’art. 2 dell’ordinanza 3 febbraio 2020, n. 630, del Capo del Dipartimento della protezione civile, di seguito denominato «Comitato tecnico- scientifico».

Quindi a distanza di 1 metro come è sempre stato (!!!) non si prende la multarella né all’aperto né al chiuso: se la danno si querelano le forze dell’ordine, ed anche eventualmente il Sindaco se ha emesso un’ordinanza, per violenza privata.

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

Articoli recenti

error: Content is protected !!