mercoledì, Agosto 17, 2022
27.7 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Matteo renzi pensa che siano tutti def… icienti

Da leggere

RENZIMAGOdi MATTEO CORSINI

“Non ci sono tasse nuove, anzi è finito il tempo delle tasse da aumentare. È un punto fondamentale, chiaro, centrale per il paese. Dobbiamo far sì che i sacrifici non li facciano più i cittadini”. Questa affermazione di Matteo Renzi non risale alla primavera del 2014, quando pure credo avrebbe avuto senso accoglierla con scetticismo. E’ stata pronunciata dal presidente del Consiglio lo scorso 10 aprile, in occasione della presentazione del Documento di Economia e Finanza (DEF).

Credo che, arrivati a questo punto, lo scetticismo dovrebbe essere il sentimento prevalente anche tra i più convinti sostenitori di Renzi, non fosse altro per il fatto che è sufficiente scorrere lo stesso DEF per rendersi conto che i numeri lo smentiscono già ex ante. Le entrate dello Stato sono previste in aumento, sia in termini assoluti, sia in rapporto al Pil.

Probabilmente Renzi conta sul fatto che quasi nessuno legga quel documento; oppure ritiene che sia sufficiente attribuire la colpa dell’aumento della pressione fiscale alle regole contabili di Eurostat, in base alle quali il bonus da 80 euro viene contabilizzato come aumento di spesa e non riduzione di entrate.

Ma il tempo delle chiacchiere dovrebbe essere ormai abbondantemente scaduto. I soldi per evitare l’aumento di Iva e accise nel 2016 non sono ancora stati trovati, ma Renzi parla addirittura di un “tesoretto” da 1.6 miliardi, e ovviamente il fatto che tra poco si voti in alcune regioni è del tutto casuale. Credo non sia necessario aggiungere altro.

- Advertisement -

Correlati

2 COMMENTS

  1. I sudditi aritici votano i politici.
    Tanto più immaginifici e menzogneri , tanto più sono votati.
    Eppure la storia è lì a dimostrare, numeri alla mano, quali e quante porcherie e a quali risultati si è giunti.
    Io mi chiedo se esista un trattato di psicologia inerente la sudditanza e la creduloneria della gente.
    Psicologia della sudditanza.
    Io penso che oltre ad esser pigri ed ignoranti , gli elettori siano affetti da una qualche forma di psicopatologia che li renda più facili vittime di una classe politica chiaramente criminale.
    Una specie di Sindrome di Stoccolma politico-elettorale.

  2. Gli imbroglioni esistono perché c’è gente che si lascia truffare. Nel caso di Wanna Marchi io avrei processato non lei ma chi è stato così gonzo da credere alle sue frottole e pagare fior di soldoni. Come minimo si doveva togliere alle cosiddette “vittime” il diritto di voto.
    Io me li immagino adesso tutti a votare per Renzi.
    Il problema non sono le balle di Renzi, quanti ne abbiamo conosciuti in vita nostra e quanti hanno preceduto Renzi come Primo Ministro?
    Il problema è chi gli crede e lo vota…..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti