NEMMENO LA GUERRA FA CHIUDERE BOTTEGA COME FA IL FISCO!

di LUIGI CORTINOVIS Questa è la storia di uno come tanti altri “bottegai”, ma vale la pena raccontarla perché non solo rappresenta la situazione reale di questo paese, ma anche perché per spiegarla basta titolarla così: chiudiamo, il Fisco ci ha stroncati. La storia di questo negozio storico è datata 1896 e iniziò con Guglielmo Romani. L’ultimo erede Francesco Romani ha deciso con amarezza di abbassare la saracinesca. Attaccando davanti al negozio quello che suona come un vero e proprio necrologio. «Dal 1896 ad oggi – si legge nel cartello – abbiamo superato due guerre, una tragica alluvione e molte crisi economiche. Soltanto le incapacità dei governanti degli ultimi trenta anni sono riuscite a farci chiudere i battenti. Senza dubbio a dare il colpo finale ci ha pensato l’esagerato carico fiscale che abbiamo dovuto sostenere. Questo in un Paese nel quale la libera impresa è vista come qualcosa da tassare e colpevole solo di contribuire all’evasione fiscale e non, come dovrebbe essere , come fonte…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche TITALIC: la Ripresa c'è!