NON HA SENSO SOSTENERE DI ESSERE LIBERALI IN POLITICA, MA NON IN ECONOMIA

di ALBERTO BENAGAS LINCH Dopo aver preso atto di tutti gli sforzi compiuti nei regimi sovietico e nazionalsocialista e dei loro equivalenti per poter contare una rete di lealtà incrollabile che coprisse praticamente ogni piano e attività immaginabile. Un sistema di denunce e punizioni immutabili, un’implacabile organizzazione militarizzata di ordini irrefutabili, tradimenti e purghe, obbedienze servili e, all’altro capo, campi di concentramento e massacri di una spaventosa perversità, in un contesto di miseria impossibile da descrivere, dopo tutto ciò ci chiediamo qual è il significato di quei sistemi che, come Jean-François Revel ha dimostrato, tra gli altri, sono sicuramente gli stessi? Oggi non esiste un sistema nazista, ma il nazionalismo persiste attraverso il fascismo, che in realtà è il sistema di maggior successo nel cosiddetto mondo libero. Il suo asse centrale si basa sul fatto che i governi permettono che la proprietà sia registrata a nome di singoli individui, ma in realtà prevede che ne possa disporre l’apparato statale. Il comunismo è, se si vuole,…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche ControPotere