martedì, Maggio 28, 2024
21.1 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Ma i partiti… non sono ancora partiti?

Da leggere

di PONGO

Ma come si fa?!?! Ma con che coraggio aprono ancora la bocca dopo gli insulti ( i risultati) delle elezioni?

Tanto per cominciare ho letto che nel Pdl la coordinatrice nazionale della campagna elettorale è stata Mariastella Gelmini. Gelmini Mariastella? La stella più oscurata di tutto il firmamento politico italiano e di ogni galassia? Ma quelli del Pdl non han capito che affidare alla Gelmini questo incarico è come mangiare i cavoli a merenda? E’ come regalare una chitarra ad uno scorfano? Le sue giustificazioni sono state: “Candidati sbagliati, amministrazioni guidate male, divisioni interne. Prima bastava dire-Berlusconi-e i voti arrivavano da soli ma ora non è più così ”.  Ma come si fa?! Forse non ha e non hanno capito che il maggior livello politico  di Silvio è stato salire sul predellino dell’auto  in piazza San Babila e non poteva fare altrimenti per farsi vedere essendo un nano.  La Gelmini aggiunge che la colpa è anche del loro appoggio a Monti. Ma cosa dicono? Monti ci sta provando, anche sbagliando, ma loro son stati sostituiti perché infinitamente peggio.

Non hanno la minima idea di cosa inventarsi e si consolano dicendo che in fondo i voti non ricevuti non sono andati al centrosinistra ma la colpa è degli astenuti e  pensano di riconquistarli.

La prima parte del ragionamento ci può anche stare ma per conquistare un’elettorato, come per conquistare una donna o  per conquistare una medaglia alle Olimpiadi, ci vogliono capacità, attitudini, competenze, intelligenza, allenamento e anche  prospettive mentre loro non sanno che cavolo faaaaaareeee!!!!  Non sanno quale strada prendere, in quanto tempo e in che modo. Né ora  né in futuro né in passato.  Angelino Alfano dice che vogliono lanciare una proposta per costruire “la casa dei moderati” e si  incontra spesso con Berlusconi (che vuole farlo fuori come vuole far fuori tutti i vertici del Pdl e forse, speriamo, vuole fare fuori anche se stesso). Quindi si incontrano ma secondo me stanno zitti. Stan zitti  perché non sanno cosa dire e cosa  fare. Forse, per non star proprio zitti del tutto, Silvio pensa di cambiare ancora il nome del partito, simbolo e inno e questo, secondo i suoi sondaggi, gli porterà una buona percentuale di voti (precisiamo, nel 2008 il Pdl al 37% ora al 17%) oppure, incazzandosi,  vuole un’auto con predellino più alto. Magari, disperato e per non piangere, si  racconta qualche barzelletta, le ultime, le più squallide, quelle in fondo al barile.

Han sbagliato tutto perché la loro rivoluzione liberale è stata un fallimento, il federalismo con i loro ex-alleati è stato un fallimento, e ce ne sono altri ancora di fallimenti .

Le idee migliori, sto leggendo, al momento sono dare responsabilità maggiori alla Brambilla e alla Santanché. La Brambilla pensi pure agli animaletti che fa una cosa buona e la Daniela a me sembra una strega… ma le streghe, quelle vere, hanno un grande fascino mentre questa qua, qualche ragione ogni tanto ce l’ha ma molto di più spara  cazzate (d’altra parte chi è il suo Capo?). C’è anche l’idea del semipresidenzialismo. E’ chiaro, da un politico che non vale si pensa solo alla metà  anzi, anche meno.

Che tristezza e che desolazione. Il centrosinistra non fa un granché, si mantiene giusto perché l’altra parte è distrutta. E della Lega non parliamone neanche, è come sparare su 10 Croci Rosse. Il buon Salvini era straconvinto di vincere i 7 ballottaggi ed è comunque un record perderli tutti, anche in modo  malefico per 1 voto come a Meda. Ma un programma loro ce l’hanno, dicono: “Pensiamo di non candidarci alle elezioni politiche, basta con Roma. Forse vivremo solo a livello Locale, Regioni Province e Comuni”.

Ho una proposta: settimana prossima ho la riunione di condomio, se la Lega volesse partecipare dobbiamo prendere decisioni sull’ascensore e sul colore delle tapparelle  nuove.  Potrebbe proporre un bel verde-Lega, sarebbe già una bella vittoria…

Correlati

3 COMMENTS

  1. HA PROPOSITO DI RIUNIONI DI CONDOMIO !!!

    Mi riferiscono alcuni amici legaioli della Toscana …..

    Che oggi a Firenze si è svolta sotto l’occhio vigile ed attento del commissario Fava un’ assemblea di militonti di tutte le 10 province della Toscana per eleggere i 25 delegati per il congresso federale.

    Hanno pertecipato 97 militonti su tutta la regione un vero esercito….
    L’esercito Toscano solo generali in cerca di una cadreghina e niente soldati

  2. Si, circa sono d’accordo.
    Comunque e’ da tanto che dico, per fare la battuta, che i partiti, quelli che non partono mai…

    Piu’ corretto sarebbe che non sono mai partiti e non hanno nessuna intenzione di partire. L’e’ proprio una questione di PAGHETTE…

    Amen

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli recenti