PENSIAMO DI ESSERE LIBERI, MA LA “SOVRANITÀ” È UN’ALTRA COSA

di ENZO TRENTIN Qui in Occidente, e in particolare in Italia, crediamo di essere liberi, ma la realtà è che non lo siamo affatto. Non ce ne rendiamo conto ma quella che chiamiamo libertà è solo una vera e pia illusione. Viviamo in una democrazia rappresentativa pura e questo non è desiderabile. Già Michail A. Bakunin, in “Stato e anarchia”, (composto nel 1873) scriveva: «È sulla finzione di questa pretesa rappresentanza del popolo e sul fatto concreto del governo delle masse popolari da parte di un pugno insignificante di privilegiati, eletti o no dalle moltitudini costrette alle elezioni, e che non sanno neanche perché e per chi votano; è sopra questa concezione astratta e fittizia di ciò che s’immagina essere pensiero e volontà di tutto il popolo, e della quale il popolo reale e vivente non ha la più pallida idea, che è basata la teoria dello Stato». Con il governo attualmente in carica abbiamo un Ministro per la democrazia diretta, e quest’ultima sarebbe auspicabile…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche PensieroLibero