PENSIONI, ANCHE AD HONG KONG IL SISTEMA A CAPITALIZZAZIONE CILENO

di FRANCIS LUI Hong Kong ha adottato nel 2000 un sistema di capitalizzazione delle pensioni, denominato “Mandatory Provident Fund” (MPF) in linea con il sistema cileno. Il dibattito sul tipo di sistema pensionistico che Hong Kong avrebbe dovuto adottare è durato più di 30 anni. Dal 1966 ci sono state diverse proposte per attuare il sistema di Singapore, ma il governo di Hong Kong le ha respinte. Nel 1993, il governatore di Hong Kong ha proposto un sistema a ripartizione, ma è stato abbandonato dopo l’opposizione di molti economisti. Infine, il governo ha deciso di seguire il modello cileno di capitalizzazione delle pensioni. Con il nuovo sistema, tutti i cittadini di Hong Kong devono contribuire con il 5% del loro reddito al MPF (Fondo pensione) e i loro datori di lavoro contribuiscono con un altro 5%. I datori di lavoro selezionano fondi privati che, in un contesto competitivo, gestiscono i contributi dei loro dipendenti. Il sistema di capitalizzazione ha il vantaggio di essere indipendente dalla…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo