PEOPLE, POWER AND PROFITS: STIGLITZ È UN VERO NEMICO DEL LIBERO MERCATO

di DAVID GORDON Joseph Stiglitz è un eminente economista, ma leggendo il suo libro “People, Power and Profits” è evidente che è anche un moralista, e di una categoria particolare. All’inizio del libro, dice: “Per rispondere a queste domande [su cosa fare] devo spiegare la vera fonte della ricchezza, distinguendo la creazione di ricchezza dall’estrazione di ricchezza. Quest’ultima è qualsiasi processo mediante il quale un individuo trae ricchezza dagli altri attraverso una forma o un’altra di sfruttamento. La vera fonte della “ricchezza di una nazione” sta… nella creatività e produttività del popolo della nazione e nelle interazioni produttive tra loro… si basa su… istituzioni generalmente chiamate «Stato di diritto, sistemi di controllo e giusto processo»”. (pp.xiii-xiv) Qualcuno potrebbe aver letto Franz Oppenheimer o Albert Jay Nock sulla distinzione tra metodi politici e metodi economici. Stiglitz incasina un po’ le cose quando dice più avanti che “la realpolitik del XXI secolo” è che coloro che cercano di preservare i “valori che esprimo” dovranno persuadere gli altri…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche ControPotere