PICCOLO È LIBERO: L’ISLANDA, PIÙ ROSA DEL ROSA… UNA STORIA DEL NORD

di PAOLO L. BERNARDINI Parafrasando Goethe: “Conosci tu la terra dove fiorisce l’Astaxantina”? Se i limoni erano la ricchezza della Sicilia ai tempi in cui la visitò Goethe, la miracolosa “astaxantina”, estratta dalle locali alghe, è un antiossidante ed un singolare pigmento, rende più rosa quel che è già rosa, attività peraltro nobilissima. Nel contesto, si applica al salmone. Attività lucrativa assai, dal momento che cotale sostanza, il vero e proprio zafferano, o tartufo del Nord, vale dai 150.000 ai 200.000 dollari americani al chilo. Quando sette anni orsono l’Islanda parve la Grecia del Mare del Nord, tutti i giornali prezzolati si affrettarono ad attaccare il neo-liberismo, mentre la bolla mostruosa si riferiva ad un sistema bancario ampiamente colluso con lo Stato, che si era illuso di poter comprare il mondo e non solo qualche squadra di calcio, pagandone amaramente le conseguente, in una serie di sopravvalutazioni e speculazioni che nello spazio di un secondo hanno bruciato miliardi. Povera Islanda, come stava meglio quando erano solo…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo