Privacy e tecnologia, il 93% degli utenti teme violazioni

di REDAZIONE Secondo un recente studio del Censis, ben il 93% degli italiani temono una violazione della propria privacy mentre navigano su social network e siti web, ma paradossalmente solo il 40% degli utenti di internet adotta misure elementari per ridurre quantomeno i danni, come la limitazione dei cookies e la personalizzazione delle impostazioni sui social network. Sembra quindi che la consapevolezza non basti a farci mostrare la dovuta cautela quando siamo online, e finiamo spesso per barattare la nostra privacy in cambio di qualche app ed altri servizi gratuiti, o semplicemente per mantenere con noncuranza i contatti con i nostri amici e colleghi su Facebook, Whatsapp, Instagram ed altri social network. Ma quali sono realmente gli  impatti sulla nostra sfera privata che possono produrre i nostri comportamenti in rete? e quanto valgono davvero la nostra privacy e le informazioni che parlano dei nostri gusti e delle nostre preferenze ai colossi del web? A parlarne il prossimo 9 maggio al CNR di Pisa, sarà il…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche Cronache