QUEI PERICOLOSI ESPERIMENTI CON IL DENARO CONTANTE

di MAURO MENEGHINI Ovunque al mondo le banche centrali ed i politici vogliono abolire il contante. Questo deve assolutamente esser evitato. Il denaro è il più elementare strumento per lo scambio economico e lo Stato non dovrebbe proprio per nulla interessarsene. S’è formato senza di lui per convenzione sociale e senza di lui può continuare ad esistere. Ma come Rothbard, con dovizia di particolari descrive nel suo libretto “Il sistema della carta moneta”, lo Stato quatto quatto, poco alla volta, in maniera silenziosa e strisciante se n’è impossessato. Il suo monopolio sul denaro gli consente d’indebitarsi senza bisogno di preoccuparsi di come rimborsare i debiti contratti, di non accontentarsi mai e questo gli permette di guidare l’economia attraverso la manipolazione della massa monetaria. Affinché venga tenuta nascosta la guida statale dell’economia per mezzo del denaro ai cittadini, molti Stati hanno affidato la politica monetaria alle banche centrali, che sono solo sulla carta indipendenti, ma che a tutti gli effetti con la definizione “d’interesse pubblico” le…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche Denari