28 MAGGIO, ZAIA CHIEDE L’ELECTION DAY PER IL REFERENDUM SULL’AUTONOMIA

di REDAZIONE

Il presidente del Veneto, Luca Zaia, chiede a Palazzo Chigi che la data fissata per il referendum su voucher e appalti, domenica 28 maggio, diventi l’election day per consentire anche la consultazione popolare per l’autonomia del Veneto. “Adesso – dice Zaia – non si inventino nuove giustificazioni per impedire quello che sarebbe evidentemente un atto di buonsenso: referendum con referendum.

Si organizzi, nell’interesse dei cittadini e della democrazia, un election day che contempli la possibilità per gli elettori di esprimersi nello stesso giorno su voucher e appalti, ma anche sull’autonomia della nostra Regione”.

“Il Veneto con l’election day concluderisparmierebbe 14 milioni di euro (che la Regione non ha, ndr), che potrebbero essere impegnati utilmente a favore dei cittadini e non per aprire e chiudere edifici pubblici, prevalentemente scuole, creando per di più disagi al mondo scolastico e alle famiglie”.

 

Rubriche CronacheVere