Regione Lombardia: primo via libera a riapetura case chiuse

di GIORGIO CALABRESI Primo via libera al referendum sull’abrogazione parziale della legge Merlin dalla commissione Affari istituzionali del Consiglio lombardo. La proposta, adesso, dovrebbe arrivare in aula al Pirellone gia’ nella prima meta’ di aprile. A favore si sono espressi Lega, Lista Maroni, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Partito Pensionati e M5S, mentre hanno votato contro Pd e Ncd. La risoluzione, presentata dalla maggioranza di centrodestra (tranne Ncd), contiene la proposta di un referendum per abrogare alcuni punti della legge e per consentire la regolamentazione della prostituzione nelle abitazioni private. Il documento e’ passato solo grazie all’appoggio del Movimento 5 Stelle. Perche’ il referendum possa essere effettuato, comunque, e’ necessario il ‘si’ di 5 Consigli Regionali. Il relatore del testo, il capogruppo della Lega Nord Massimiliano Romeo, ha sottolineato che “lo scopo primario di questa iniziativa e’ di modificare una normativa superata e inadeguata ormai da troppi anni”. Non si tratta “di legalizzare la prostituzione ma di regolamentare quello che avviene nella realta’, togliendo il fenomeno…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche Cronache