RISPARMIOMETRO, ECCO LA “TASSA” SUI SOLDI CHE HAI SUL CONTO CORRENTE

di LEONARDO FACCO Tutti i leoni da tastiera ne parlano: “L’Agenzia delle Entrate aggiunge al suo arsenale di strumenti per la lotta all’evasione fiscale uno strumento informatico nuovo, che andrà a esaminare in modo sistematico e generalizzato i risparmi degli italiani detenuti sui conti corrente. Lo hanno battezzato il «Risparmiometro», è un nuovo algoritmo studiato per verificare se la quantità di denaro conservata sul conto corrente è congrua rispetto alla dichiarazione dei redditi”. Come funzionerà ‘sto machiavellico marchingegno, lo racconta il sito leguleista per antonomasia, Laleggepertutti.it. Dice: “Innanzitutto calcola la giacenza presente sul conto corrente, dato che ottiene grazie alle informazioni che le banche sono tenute a fornire in tempo reale all’Anagrafe dei rapporti tributari. Poi compara questo dato con il reddito dichiarato dal contribuente. In base al tenore di vita del contribuente e alla fascia di reddito in cui questo si inserisce, valuta l’entità di spesa che una famiglia media dello stesso livello può sostenere; la differenza costituisce il potenziale risparmio familiare. Ebbene, se il risparmio effettivo è…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche ControPotere PensieroLibero