di LEONARDO FACCO Mi fa piacere, amici (ma anche no) veneti, che siate ottimisti rispetto al referendum che voterete il 22 ottobre prossimo. Mi fa piacere che questa vostra predisposizione vi abbia convinti della bontà della scelta che farete, ovvero votare “SI all’autonomia” a larga maggioranza (come rivelano i sondaggi). Sissignori, sono compiaciuto per le…

di GIAN LUIGI LOMBARDI CERRI Se ho la casa invasa dall’acqua, prima di pormi tanti problemi chiudo anzitutto il rubinetto. Se ho la casa invasa dai terroristi islamici, prima blocco gli ingressi e poi ragiono. Che cosa succede invece in Italia? Prima si discute accanitamente se chiamarli semplicemente islamici oppure terroristi islamici oppure islamici fanatici,…

di PAOLO L. BERNARDINI “Quando l’interesse individuale presente del proprietario, considerato isolato e spogliato di ogni riguardo per la società, coincide coll’interesse pubblico, si richiede non solo che sia lasciata al proprietario una libertà illimitata, ma che sia difesa dalla pubblica potestà da ogni attacco, che è sempre lesivo del pubblico e del privato egualmente.…

di MATTEO BERINGHI Panta rei, tutto scorre come dicevano i Greci. Invece sembra che i nostri legislatori onniscienti vogliano catturare la realtà ed infilarla in un vasetto, chiuso sottovuoto e riporlo dentro una credenza in una stanza buia. Credono di controllare gli eventi e le persone, dimenticando che ad ogni azione (o legge) corrisponde una…

LA BOLDRINI OFFESA: ORA DENUNCIO I MOLESTATORI ONLINE

di GIOVANNI BIRINDELLI La Boldrini: «Da oggi, denuncio i vigliacchi online». Il Corriere.it: “Oggi la Presidente della Camera annuncerà azioni legali contro i più sconci e aggressivi tra suoi molestatori online. Ne ha il diritto? Certo. Ne ha anche il dovere. È una donna, una mamma, una cittadina italiana e ricopre la terza carica dello…

di LEONARDO FACCO “La rimozione forzata, a Charlotte in Virginia, della statua del generale sudista Lee, ha scatenato la violenza: auto su antirazzisti, un morto”. Questa la notizia data un paio di giorni fa dalla stampa italiana, intenta – come anche quella internazionale – a mettere l’accento sulla violenza dei “bianchi suprematisti” (dei dementi, ovvio),…

di GIANFRANCESCO RUGGERI Il primo di agosto è stata la festa nazionale della Svizzera, un’occasione buona per alcune doverose riflessioni sul mondo indipendentista padano. La Svizzera nasce infatti nel 1291, sul prato di Grütli, quando i rappresentanti dei cantoni di Uri, Schwyz e Unterwalden considerando la malizia dei tempi ed allo scopo di meglio difendere…

di GIANFRANCESCO RUGGERI Mentre scrivevo questo breve commento, Rai 3 stava trasmettendo “Cose Nostre – Malavita”, film scritto, diretto e prodotto dal parigino Luc Besson e interpretato da Robert De Niro, Michelle Pfeiffer e Tommy Lee Jones. Il film è stato girato nel 2013 ed è il riadattamento cinematografico del romanzo “Malavita” di Tonino Benacquista,…

di PAOLO L. BERNARDINI Il degrado, si sa, la decadenza giunta al suo culmine, “l’infimo dell’imo” per citare ancora una volta uno dei miei Maestri, Edoardo Sanguineti, tocca ogni ambito della vita civile. Perché ogni ambito della vita civile è inscindibilmente connesso all’altro. Certamente, gli aspetti economici ci riguardano maggiormente, poiché tagliano la carne viva,…

di LEONARDO FACCO Oggi, vi racconto una “storia semplice”. Quando nel 1992 fondai la Leonardo Facco Editore, non avevo idea di cosa mi avrebbe aspettato. Ma se in quell’anno, un veggente mi avesse predetto che un giorno l’avrei lasciata ad uno dei più autorevoli studiosi e divulgatori coerentemente liberali, avrei sottoscritto subito.  Quel giorno è…

di ALESSANDRO MORANDINI I partiti indipendentisti veneti non hanno ottenuto, recentemente, importanti successi elettorali: perché? Ci si può accontentare sottolineando il fatto che la Lega Nord ha monopolizzato, nel corso degli anni 90 e dei primi anni del 2000, la rappresentanza del desiderio di indipendenza ed oggi continua a beneficiare di questo vantaggio anche se…

di ALESSANDRO ALEOTTI Come Epimeteo, il fratello di Prometeo che, aprendo il vaso di Pandora, scoprì il male quando questo gli era già irreparabilmente addosso, l’Europa – trascinata da una Francia ferita – sta perdendo del tutto la lucidità nell’affrontare l’infuocato jihadismo che ci terrorizza. A differenza di una guerra tra nazioni che viene combattuta…

di ENZO TRENTIN C’è un altro idealista perseguitato che si è immolato sulla via dell’indipendenza dall’Italia: il sardo Doddore Meloni, che con la sua scelta etico-morale ha addirittura superato l’esempio del veneto Bepin Segato. Tuttavia l’indipendentismo dall’Italia deve ancora percorrere molta strada prima di poter imitare degnamente e coerentemente l’indipendentismo nord-irlandese cui Doddore Meloni voleva…

di MARGHERITA PAGLIA* Il Parlamento Mondiale è cominciato con il primo attimo del mondo e continuerà quando saremo polvere. Non c’è luogo in cui non si trovi. «Il Parlamento è i Caledoni che sconfissero le legioni dei Cesari. Il Parlamento è Giobbe nel letamaio e Cristo sulla Croce»: così Alejandro Glencoe conclude e riapre nello…

di PAOLO L. BERNARDINI Il mondo si divide Tra chi vive, e tra chi scrive E tu sei vissuto davvero E sei morto Per la libertà.   Questo mondo, Doddore E’ un mondo di dolore E’ un fiume di degrado Senza un ponte, senza un guado Il mondo che hai lasciato Sognando libertà.   Te…

di REDAZIONE Cosa distingue le azioni dello Stato da quelle della criminalità organizzata? Michael Huemer riflette su questa domanda in uno dei libri di filosofia politica libertaria più interessanti degli ultimi anni: “Il problema dell’autorità politica” (editore Liberilibri). Ora, grazie al pregevole lavoro di sintesi di Cristian Merlo, è possibile leggere quest’opera in forma condensata…

NAPOLEONE BONAPARTE A ROMA: LEZIONI DALLA STORIA

di PAOLO L. BERNARDINI Per sfuggire all’afa romana, alle torme di turisti che si muovono su circuiti prestabiliti sul modello del purgatorio dantesco – ma senza mai arrivare al paradiso – si può trovare rifugio in uno dei tanti musei di questa singolare duplice capitale, della città eterna, che si ama, o si odia, ma…

di CLAUDIO MARTINOTTI DORIA Nella tarda adolescenza (ormai oltre 40 anni fa) ho compiuto una scelta esistenziale cui mi sono sempre mantenuto coerente, quella di cercare di essere sempre sincero, di comunicare fedelmente il mio pensiero, di criticare con correttezza e rispetto, senza però trascurare all’occorrenza un minimo di diplomazia, accantonando ogni falsità ed ipocrisia,…

di WENDY MC ELROY Commentando le varie contestazioni ai tanti summit del WTO e dintorni, l’Economist si chiedeva perchè tra tanti “anarchici” non ci fosse neanche un vero anarchico. In realtà ve ne erano, ma gli unici che hanno attirato l’attenzione sono stati quelli che fanno una pessima pubblicità all’obiettivo dell’abbattimento dello Stato. Salon, quasi…

IO ODIO LO STATO!

di LEONARDO FACCO* Odio lo Stato e gli statalisti. Ne ho abbastanza di leggere articoli scritti da zecche che osservano chi produce ricchezza agitarsi nei capannoni o dietro ad un registratore di cassa, con le loro lenti distopiche: laddove brulica una vita che le zecche non vivono, così come non la vivono tanti giornalisti e…

di ALESSANDRO MORANDINI Il referendum per l’autonomia del Veneto potrebbe rivelarsi, a dispetto delle aspettative degli stessi promotori, un’iniziativa destinata a procurare effetti molto importanti; molto più importanti di quelli procurati dall’analogo referendum lombardo. I territori in cui si celebreranno i referendum presentano differenze specifiche e decisive: in Lombardia l’attività politica indipendentista appare marginale, in…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi