CADUTO IL MURO, IL NEOMARXISMO È DILAGATO IN OCCIDENTE

di DANI ALROGHI Ho recentemente letto il libro “l Muro di Berlino e i suoi Calcinacci – cosa c’è da festeggiare?” di Leonardo Facco, uscito a novembre del 2019. Personalmente l’ho trovato molto valido ed interessante e consiglio la lettura a chiunque voglia approfondire la critica a 360 gradi al marxismo/comunismo. In questo libro vi…

RICHARD JEWELL, IL VERO EROE È L’AVVOCATO WATSON BRYANT

di ROBERTO BOLZAN L’avvocato, tipo Philip Marlowe, ha i piedi sulla scrivania e pare saperla lunga sulla vita. E ha la segretaria nella stanza accanto dell’ufficietto da squattrinato. Qui, dobbiamo dire, abbiamo avuto un mancamento e abbiamo dubitato di Clint. Ci vedevamo già le scene successive con la tv accesa a mostrare film in bianco…

DI H.L. MENCKEN 1. Tutte le elezioni sono una sorta di asta anticipata di beni rubati. 2. Un buon politico è inconcepibile più o meno come uno scassinatore onesto. 3. La democrazia è una fede patetica nella saggezza collettiva dell’ignoranza individuale. 4. La democrazia è anche una forma di venerazione. E’ la venerazione degli sciacalli…

QUESTI POLITICI SONO PERICOLOSI PERCHÉ…

di MAURO MENEGHINI Fatto è che questa casta di politici non è perniciosa in quanto si permettono lussi, agi e sprechi. Sono pericolosi perché abbiamo a che fare con una casta dell’orrore del potere mondiale che vogliono fare dei 30 Paesi europei una nuova Unione Sovietica per potersi misurare sul piano mondiale con gli USA…

ELEZIONI, NIENTE AIUTA A FAR LA SELEZIONE COME LA DELUSIONE

di ENZO TRENTIN Lucio Anneo Seneca agli albori dell’era cristiana diceva: «È turpe dire una cosa e pensarne un’altra, ma più turpe ancora lo scrivere una cosa mentre l’animo te ne detta un’altra.», e Charlotte Brontë nella prima metà del XIX secolo osservava: «La coerenza è il primo dei doveri di un cristiano.» insomma, passano…

UN VENETO CHE SPROFONDA ANCHE PER COLPA DEI VENETI

di ENZO TRENTIN Il libro di Curzio Malaparte («Tecnica del colpo di Stato») uscì in Francia nel 1931, proibito in tutti quegli Stati dove «le libertà pubbliche e private erano soffocate, o soppresse». Violentemente attaccato da Lev Trockij, bruciato per volontà di Adolf Hitler «sulla pubblica piazza di Lipsia, per mano del boia, secondo il…

GUSTAVE DE MOLINARI, IL PRIMO VERO ESTREMISTA DELLA LIBERTÀ

di MURRAY NEWTON ROTHBARD Leggendo il saggio Gustave de Molinari, first anarcho-capitalist, scritto da Murray N. Rothbard, di tutti i principali economisti libertari francofoni di metà e fine XIX° secolo, il più insolito fu il belga Gustave de Molinari. Nato a Liegi, figlio di un medico belga barone che era stato ufficiale dell’esercito napoleonico, Molinari…

IL VENETO HA PROBLEMI SERI, NECESSITA DI PERSONE SERIE

di ENZO TRENTIN Iniziamo con il consiglio di un legale che chiede l’anonimato: «Se hai la legge, martella con la legge. Se hai i fatti, martella con i fatti. Se non hai né legge né fatti, martella il tavolo». In questo articolo, dunque, continueremo a martellare con i fatti. La linfa del metodo democratico dovrebbe…

DA LAOZI A QIAN, IL PENSIERO ANARCHICO INDIVIDUALISTA NACQUE IN CINA

di MURRAY N. ROTHBARD Vale la pena menzionare le scuole di filosofia politica nell’antica Cina. Sebbene notevole per certe sue intuizioni, l’antico pensiero cinese non ebbe praticamente effetto fuori dall’isolato Impero cinese nei secoli successivi, sicché le tratteremo solo brevemente. Le tre scuole principali di pensiero politico furono quella Legalista, quella Taoista, e quella Confuciana,…

BUON ANNO, NON SOPPORTO OLTRE QUESTO LAGER FISCALE

di LEONARDO FACCO Cari abbonati, cari lettori, un altro anno è passato e se siamo ancora qui è solo grazie a voi. Ciononostante, quest’anno che viene sarà un anno in cui dovrò fare delle scelte, anche perché l’irriformabile Italia è ormai un lager fiscale conclamato, un campo di concentramento nel quale non voglio restare prigioniero.…

di ARTURO DOILO A seconda della fonte a cui si attinge la notizia, il giorno della liberazione fiscale in Italia arriva, mediamente, tra luglio ed agosto. Ora, lavorare per mantenere lo Stato per così tanto tempo, anziché per sé stessi, non può non essere considerato schiavitù, o quantomeno semi-schiavitù e causa questi risultati: «In 3…

di PIETRO AGRIESTI Lo Stato sin dalla sua nascita si è posto il problema di FARE i cittadini e la società, e man mano si è impegnato a fare la lingua, la storia, la religione, la cultura, la famiglia, l’economia, la moneta, la sessualità, ecc. Tutte queste cose si sono sviluppate prima e a prescindere…

L’EREDITÀ CELTICA E LE ORIGINI DEI POPOLI CISALPINI

di REDAZIONE I Celti, di solito associati a paesi quali Irlanda, Scozia, Galles e Bretagna, sono alla radice di gran parte delle nazioni europee. La presenza celtica in parte dell’Italia settentrionale è altrettanto autoctona quanto quella in Iberia, Europa centrale e Isole britanniche. Dopo le invasioni storiche del IV sec. a.C. tutta l’Italia settentrionale, e…

di GUGLIELMO PIOMBINI È con grande piacere che ho accettato la proposta dell’amico Aurelio Mustacciuoli di pubblicare con le edizioni Tramedoro il suo libro La teoria della Forza Guardiana (2019, p. 193, € 15). Si tratta di un lavoro serio, frutto di molte letture e di una riflessione approfondita sui gravi problemi politici ed economici…

CARI ABBONATI, AUGURI DI BUON NATALE

di REDAZIONE…

IL CATTIVO CAPITALISMO ED IL BUON SOCIALISMO

di WALTER BLOCK È il socialismo il nemico dell’ordine civilizzato? Dipende dal tipo di socialismo di cui stiamo parlando. Ci sono varie tipologie, e non solamente una. Se è la versione che sostiene la proprietà e il controllo di tutti i mezzi di produzione da parte del Governo, la completa nazionalizzazione di tutte le industrie,…

di BÁLINT TÁBORSZKI Lo stato ed i suoi mali sono solo l’ombra proiettata dall’opinione pubblica; è per questo che chi sostiene la libertà ed i liberi mercati pone così tanta enfasi sull’istruzione. Ci concentriamo sulla diffusione di tematiche come il funzionamento del profitto vs. la gestione burocratica, i monopoli di stato vs. la libera competizione,…

SI SA, LE CRITICHE FANNO MALE A CHIUNQUE

di ENZO TRENTIN Il cammino attraverso questo paese sgangherato è lungo, più lungo di una legislatura parlamentare. La democrazia non dovrebbe portare il benessere? Dal momento che evidentemente non lo porta, si può anche votare per i vecchi comunisti e per altre forze di dubbia provenienza. Ma così viene attivato un circolo vizioso che finisce…

L’INVIDIA È UN SENTIMENTO ANTI-SOCIALE

di LEONARDO FACCO L’invidia è, forse, la molla principale del collettivismo. Una domenica pomeriggio, discutendo al bar con un operaio convintamente cigiellino di società libere, un operaio di quelli che non saltano uno sciopero per intenderci, ho provato a spiegargli che la scelta di Giorgio Fidenato di smettere di fare il sostituto d’imposta (dando per…

D MAIO È FIGLIO DEL BRODO DI COLTURA COMUNISTA

di LUIGI FRESSOIA Molti ridono di Di Maio frastornato come non mai, che pare destarsi e sentirsi spaesato come un passante catapultato al governo di una nazione, fosse anche di una cittadina. Facile sghignazzare ma c’è poco da ridere se andiamo a vedere il perché un simile ragazzotto senza arte né parte sia potuto diventare…

di ENZO TRENTIN Il 20 luglio 1957 lo statista inglese Harold MacMillan, appena nominato premier, tenne nello stadio di Bedford un discorso che è passato alla storia soprattutto per una sua affermazione. «Siamo onesti: la maggior parte di noi non è mai stata così bene. Prendete le campagne, le grandi città, i piccoli villaggi, e…

error: Content is protected !!