SIETE CARNE DA MACELLO FISCALE: LO STATO VI PIGNORA IL CONTO CORRENTE

di LEONARDO FACCO Le tasse aumentano, la burocrazia s’ingigantisce ed è ormai incontrollata, i parassiti si moltiplicano, il debito pubblico cresce e fa segnare nuovi record, gli sprechi e le inefficienze pubbliche sono il vero fiore all’occhiello dell’Italia, i servizi sono sempre peggiori e si pagano anche due volte, tipo la sanità, visto che in Lombardia – dove i lombrichi politici parlano di “eccellenza” – una visita cardiologica te la fissano per novembre in un ospedale pubblico, ma in una struttura privata basta qualche giorno. Colpa di chi? Della casta politica formata da corrotti, incapaci, ladri ed ignoranti? No, la colpa di solito la danno agli evasori e, tanto per dare una ulteriore strettina al cappio intorno al collo del contribuente vero, quello produttivo, che fanno? Ecco la ricetta: “Dal primo luglio di quest’anno pignorare il conto corrente, in caso di debiti fiscali e cartelle esattoriali, diventa più facile e veloce” si legge su guidafisco.it (Lo avevamo scritto 5 mesi fa). La nuova Agenzia delle Entrate-Riscossione (che ha…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Rubriche ControPotere