lunedì, Ottobre 3, 2022
24.8 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Siore e siori ecco a voi matteo renzi, la nuova superstar

Da leggere

di PONGO

Beh, niente male! Ha vinto le primarie del Pd col 68%. E quando mai? La sua  parola chiave è “cambiamento” e quasi non erano ancora ultimati i conteggi delle votazione che MatteoRenzisuperstar ha già presentato la squadra della segreteria, tutti giovani o poco meno, età media 35 anni e più verso il femminile rispetto ai maschi, con 7 donne e 5 uomini. Il giorno dopo, senza lungaggini istituzionali e burocratiche, tutte e tutti al lavoro e di buon ora! Ha detto che non si deve far cadere il governo ma farlo lavorare di più!

Dice che gli altri han parlato di riforme per 30 anni mentre lui le farà. Già dai primissimi giorni, nelle sue prime ore ha incontrato Enrico Letta col quale dice che andrà d’accordo se avrà una linea diretta con lui, vuole sempre parlargli direttamente ed a proposito delle riforme e della loro urgenza ha dato al Premier 6 mesi di tempo, non di più! Si è subito incontrato col presidente Napolitano parlando anche delle prossime elezioni,  precisando che il meccanismo del voto spetta alla decisione del Parlamento ma che sicuramente va concluso per  le prossime elezioni che saranno quelle europee. Per questo appuntamento ha già stoppato D’Alema e sono in sospeso le cariche istituzionale del Pd come il presidente Rosy Bindi, in coerenza col suo cambiamento. Ha recuperato un suo antagonista, Cuperlo, per un incarico di una certa importanza.

Significativo anche l’abbraccio avuto con Maurizio Landini, segretario della Fiom.  Ora, non è il caso di fare paragoni azzardati con la sinistra storica , vedi Togliatti prima e Berlinguer dopo, ma MatteoRenzisupestar, che  nei suoi primi passi in politica nel 1996 contribuisce alla nascita in Toscana dei Comitati Prodi passando attraverso il PPI  e poi nella Margherita, dicevo senza forti azzardi però lui si mangia completamente Occhetto col suo PDS, Veltroni e Fassino col  loro DS e via via tutti gli altri a seguire, da oltre vent’anni a questa parte.

Ma siamo convinti che Renzi sia veramente MatteoRenzisupestar?

–                    E’ straconvinto del ricambio generazionale della classe dirigente.

–                    Vuole ridurre il costo della politica: a) eliminazione di una delle due Camere. b) abolizione del finanziamento pubblico ai partiti. c) elezione diretta dei politici da parte del cittadino. d) abolizione dei vitalizi della casta. e) cancellazione dei contributi statali ai giornali organi di partito.

–                    Dice che raggiungere almeno il 40% della coperture degli asili nido entro il 2018 è giusto ed è una cosa di sinistra. Questo permetterebbe anche un incentivo all’occupazione femminile e la creazione di potenziali 450.000 posti di lavoro.

–                    Il sostegno creditizio alla piccola e media impresa da finanziarsi tramite il ricollocamento dei fondi europei.

–                    Diritti civili per le coppie omosessuali sul modello delle civil  partnership inglesi e che  un politico non deve considerare il matrimonio come un sacramento. E questa secondo lui è una cosa di sinistra.

–                    Si è spesso trovato in contrapposizione coi sindacati considerando l’inoperosità frequente di una parte degli impiegati della pubblica amministrazione. E’ questa, tradizionalmente non è una cosa di sinistra ma è casa giusta.

–                    Introduzione di meccanismi volti per attirare in Italia investimenti dall’estero, come agevolazioni fiscali nei primi anni di insediamento.

–                    Lotta alla corruzione con pene più severe anche all’evasione fiscale specie sui grandi evasori ed evasori totali.

–                    Renzi ha deciso che anche tra 10, 20 o 30 anni MatteoRenzisuperstar avrà sempre 38 anni.

–                    MatteoRenzisuperstar sa che un grande problema per l’Italia è la mafia dentro lo Stato ma sa anche che lo Stato è un grande  problema per la mafia, percui  MatteoRenzisuperstar, conoscendo bene la situazione,  la supererà da star.

–                    Renzi sa che ovunque è corruzione, compresi  gli aiuti  per i clandestini. Pure per loro c’è un mangia-mangia e  gli unici che non mangiano sono proprio  i clandendestini ma MatteoRenzisuperstar conosce la situazine e la risolverà  da star.

–                    MatteoRenzisuperstar metterà l’autovelox dove meno te lo aspetti.

–                    Donne, donne! E’ arrivato Matteo Renzi!!

–                    MatteoRenzisuperstar nasconde il tappeto sotto la polvere.

–                    MatteoRenzisuperstar beve la tisana alla felce e mirtillo.

–                    MatteoRenzisuperstar rallenta spontaneamente quando si trova tra Roncobilaccio e Barberino del Mugello.

–                    MatteoRenzisuperstar suggerisce sbagliato alle interrogazioni parlamentari.

–                    MatteoRenzisuperstar andò a cena ad Arcore ma pensa che non si può essere politicamente arrabbiati con chi , in fondo, non ha fatto nulla.

–                    Però pensa che Silvio abbia toccato il fondo con “Forza Dudù”.

Ma allora, in definitiva, Renzi è MatteoRenzisuperstar?

- Advertisement -

Correlati

4 COMMENTS

  1. A me più ancora che Renzi fanno tristezza sti italiani che dopo 70 anni di fallimenti e ruberie ancora sperano che cambiando il comandante sia possibile disincagliare il bastimento. Ogni volta che sorge un nuovo “astro” tutti si illuminano e decretano che “questo è quello giusto”…ma che .a.zz. di giusto!! Ma giusto per cosa?? Schettino è un genio in confronto.

    • Ho sentito dire che Letta si è iscritto al corso: “Diventa anche tu come Schettino”. Speriamo faccia in fretta ad imparare. Per il momento cmq ha imparato anche lui a spararle grosse.

  2. Mi ha sempre fatto pensare a certi personaggi minori del Decamerone, quelli che si divertivano a fare scherzetti.
    e la cosa mi divertiva.
    Da quando ho appreso della sua grande ammirazione per Prodi, non mi diverte assolutamente piu’.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti