TAIWAN, QUANDO IL LAISSEZ FAIRE È MEGLIO DEL WELFARE STATE

di CHARLIE PAPINI Libero mercato anziché welfare! : Quando qualche libertario propone questa ricetta, si scatena il putiferio di quelli che “ma chi sistema le strade senza lo Stato”? Manco avessimo strade come biliardi, nonostante le tasse pagate. Eppure, oltre ai fatti di vita quotidiana, esiste un caso di studio assai interessante, ovvero Taiwan. A Taiwan c’è vita ovunque ed a tutte le ore. E’ un fiorire di piccole imprese che a rotazione utilizzano prevalentemente manodopera di bassa qualità. Il paradiso dei consumatori. Gli ambulanti offrono i loro prodotti su tavoli pieghevoli e i clienti si di tutti i tipi. Panini, omelette, pasta, colazioni all’inglese complete. Così di giorno. E la sera?Altri ristoranti che vendono pollo fritto o gnocchi, fornitori che vendono vestiti, orologi, giocattoli per bambini. E la notte? Commercianti diversi ancora, che vendono altri prodotti, altri cibi, altre merci. E i prezzi? Bassi, convenienti: massimo due dollari per un pasto completo. Come ha scritto Peter St. Onge: “Un amico taiwanese annuncia di aver perso il suo lavoro, e…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo