TAJANI, IL PARASSITA CHE ODIA I SECESSIONISTI CATALANI E I PARADISI FISCALI

di LEONARDO FACCO Ieri, è apparsa questa notizia: “Gli eurodeputati spagnoli non potranno disporre del pass temporaneo per accedere alle sedi del Parlamento europeo. Lo riferisce il quotidiano “El Pais”, spiegando che il presidente dell’Assemblea di Strasburgo, Antonio Tajani, ha annunciato il 30 maggio scorso, la sospensione della consegna dei permessi provvisori e l’annullamento di quelli già concessi per tutti gli eletti spagnoli, in attesa che il governo centrale consegni la lista ufficiale dei nomi di coloro che hanno i requisiti per occupare legittimamente il seggio. Il provvedimento arriva in risposta alla richiesta avanzata da Psoe, Pp e Ciudadanos all’indomani del tentativo dell’ex leader catalano Carles Puigdemont e dell’ex consigliere Toni Comin di entrare nella sede dell’Europarlamento a Bruxelles dopo essere stati eletti in Spagna, il paese dal quale sono fuggiti per sottrarsi all’arresto per ribellione per aver organizzato il referendum sull’indipendenza del 1 ottobre 2017″. Una vergogna? Anche di più, ma basterebbe sapere chi è e da dove viene Tajani per aver chiaro il…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche ControPotere