giovedì, Agosto 18, 2022
22.3 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Trieste libera, conferenza sui rapporti con ginevra e bruxelles e presidio

Da leggere

Trieste liberaRICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Venerdì 10 luglio, presso il caffé San Marco (Trieste) alle ore 11, si terrà una conferenza stampa di TRIEST NGO per riferire gli esiti degli incontri internazionali di Ginevra e Bruxelles.
 
A Ginevra è stato fatto uno storico intervento all’assemblea per i diritti umani dell’Human Rights Council al Palais des Nations. Da quel giorno, le violazioni dei diritti umani nel Territorio Libero di Trieste sono ufficialmente inserite nelle situazioni di criticità sotto osservazione ONU.
 
In particolare, si parlerà dell’azione “port inquiry” sulla richiesta di apertura di una procedura di infrazione nei confronti dell’Italia presso il comitato competente ONU, oltre che dell’applicazione dello status di cittadini del Territorio Libero di Trieste, in fase di valutazione presso l’Alto Commissariato per i Diritti Umani (OHCHR).

Abbiamo inoltre parlato con alti rappresentanti dell’ILO, l’ente ONU per i diritti dei lavoratori, relativamente alle infrazioni inerenti l’organizzazione del lavoro nel Porto di Trieste. 
 
La nostra successiva presenza a Bruxelles all’Assemblea Generale annuale UNPO (Associazione delle Nazioni e dei Popoli Non-rappresentati), di cui siamo orgogliosamente membri, è la prima occasione nello scenario internazionale in cui i triestini possono definirsi – ed essere accettati – come un Popolo, la cui pecularità è l’internazionalità. Una condizione reale, de jure e de facto, nascosta per decenni e finalmente riaffiorata.
 
Negli ultimi eventi, sono quindi stati fatti altri importanti passi avanti in ambito internazionale, ad oggi – visti lo status, il ruolo e la posizione di Trieste – assolutamente fondamentali per porre le basi per un corretto sviluppo del nostro Porto e Territorio. Abbiamo davanti a noi una nuova fase, in cui l’aspetto locale e quello internazionale sono imprescindibilmente collegati.
 
PRESIDIO A DUINO

PRESIDIO-DUINOOggi 4 Luglio 2015 “ TERRITORIO LIBERO” e una delegazione della futura lista civica “LIBERAZIONE TRIESTINA” si sono dati appuntamento a San Giovanni di Duino, di fronte all’ingresso della Cartiera, là dove, nel lontano 26 Ottobre 1954 veniva smantellato il confine tra lo Stato Italiano e il Territorio Libero di Trieste. Il presidio coincide con la festa dell’Indipendenza degli Stati Uniti d’America chè ci auguriamo sia di buon auspicio anche per noi.

Nel frattempo abbiamo allestito dei gazebo informativi, nei quali si potranno sottoscrivere le richieste di cittadinanza  che andranno aggiunte a  quelle già depositate a Ginevra il 24 Giugno 2015, presso la sede dell’ O.N.U.

Rimarremo a vostra dispozione fino a Domenica 5 Luglio 2015 fino alle 19.00 con musica e stand enogastronomici.

Avremmo a breve aggiornamenti dalla TRIEST N.G.O. con la Conferenza Stampa di Venerdi’ 10 Luglio 2015 presso il caffè San Marco in Via Battisti 18 ( già Corsia Stadion).

Paola Rocco
Ufficio Stampa “Territorio Libero” di Trieste 

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti