martedì, Giugno 28, 2022
23.1 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Ucraina, l’amico immaginario sulla strada verso la miseria

Da leggere

di PIERGIORGIO MOLINARI

All’inizio del conflitto in Ucraina scrissi che la guerra sarebbe stata verosimilmente trattata con la medesima capacità di analisi, maturità e serietà della cosiddetta pandemia – e con esiti analoghi. Era una facile previsione.

Visto che ci ho preso gusto, faccio un’altra facile previsione: che finisca tra qualche giorno, qualche settimana o qualche mese, questa guerra – che di fatto è già finita, e persa, per l’Ucraina – si risolverà con la cosiddetta Unione Europea che costringerà l’Italia e qualche altro stato di apatici vigliacchi governati da criminali idioti e sicari a mandare vagonate di miliardi per la ricostruzione di uno stato che già prima della catastrofe bellica era tra i più corrotti e poveri d’Europa.

Intanto ci ritroveremo a dover fronteggiare terroristi, mafiosi e criminali dotati di armamenti moderni, mortai e missili anticarro acquistati per pochi spicci indovina dove. Ma a voi sarà bastato cambiare la bandierina sul profilo Facebook per sentirvi in pace con il vostro intelletto e la vostra coscienza, mentre inizierete ad accettare lockdown energetici, razionamenti e ulteriore miseria sempre con il braccino scoperto e pronto per una nuova punturina.

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti