martedì, Agosto 9, 2022
23.9 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Una lombardia diversa è possibile? dibattito col collettivo avanti

Da leggere

avanti-lombardiaRICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Segnaliamo il dibattito che venerdì prossimo, 19 giugno, alle 20.45, si svolgerà in quel di Cavriana, nel mantovano, presso la Sala Civica di Piazza Castello.

Partecipano Alex Storti di Avanti, i consiglieri regionali Fabio Rolfi (Lega Lombarda), Andrea Fiasconaro (Movimento 5 Stelle), Anna Lisa Baroni (Forza Italia), e la consigliera provinciale del Partito Democratico Francesca Zaltieri.

“Una Lombardia diversa è possibile?”: questo il titolo della serata, durante la quale verrà in particolare affrontato il tema del referendum autonomista, indetto dal Pirellone lo scorso 17 febbraio e previsto per la primavera del 2016.

Collettivo Avanti

QUI L’EVENTO FACEBOOK.

 

- Advertisement -

Correlati

1 COMMENT

  1. La Lombardia é già diversa, una volta i Lombardi non si rendevano conto che il bum immaginario era dovuto al 60% della produzione per esportazione, oltre al pentolone dove i politici affondavano le mani e piedi per ingrassare. Oggi non si può parlare di esportazione perché quei tanti Paesi sottosviluppati che importavano, sono divenuti esportatori ed a prezzi molto più concorrenziali dei nostri. Dall’altra parte, hanno anche ridotto il Paese ad un cumulo di debiti che sono ben oltre le cifre conosciute. La soluzione per la ripresa ci sarebbe con lo sviluppo di prodotti innovativi, ma non siamo capaci di valutare neanche le nuove tecnologie, vuoi per personale inadeguato nei vari Ministeri e per mancanza di soldi. Un altro punto cruciale che impedisce ogni tentativo di ripresa si scontra con i costi fuori ogni logica sostenuti dalla Politica e più ridarda una presa reale di coscienza da parte di chi si é posto al Comando del Paese, é più diminuiscono le possibilità, poiché il resto del mondo é già in marcia da qualche anno. Non tutti sanno che oltre alla nostra situazione attuale di crisi certamente non invidiata da nessuno altro Paese dell’Europa, ci sono tantissime rivendicazioni contro l’Italia, la quale tradizionalmente é abituata ad imporre con l’uso della forza, operazioni speculative verso i propri cittadini e molto peggio verso l’Estero.
    Godetevi i clandestini, potrebbero essere la soluzione dei tanti mali politici che hanno distrutto il Paese.
    Anthony Ceresa.
    Anthony Ceresa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti