USA: NESSUNA INVASIONE PREVISTA IN VENEZUELA. AMBASCIATA E CONSOLATI MOLLANO MADURO

di MARIETTO CERNEAZ Gli Stati Uniti, per voce di John Bolton, consigliere per la sicurezza nazionale del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, ha escluso che gli Stati Uniti, il Brasile o la Colombia stiano pianificando un imminente intervento militare in Venezuela, assicurando che punta su una “transizione pacifica”. Nel mentre, però, gli Usa non riconoscono più Maduro e nel mentre Guaidó è il referente unico di ambasciata e consolati venezuelani in territorio americano. Il nuovo ambasciatore venezuelano, Carlos Vecchio, è stato ricevuto alla Casa Bianca, al Dipartimento di Stato e, più recentemente, al Tesoro, dove ha ottenuto istruzioni dal governo Guaidó di assumere anche il controllo dei conti di riserva dove saranno depositati i fondi sequestrati per tutte le sanzioni applicate al regime bolivariano. La Casa Bianca stima che questi fondi potrebbero ammontare a 11 miliardi di dollari (9,6 miliardi di euro). La Diplomazia degli Stati Uniti, ha avviato da ieri contatti con il Canada in modo che quel paese imiti queste scelte e rafforzi così…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo