VENEZUELA: LIBRO E MOSCHETTO, COMUNISTA PERFETTO

di LEONARDO FACCO Il lobotomificio scolastico non serve solo a far crescere inetti dediti, ideologicamente parlando, alla causa comunista del governo venezuelano. Maduro, un ammasso di ignoranza e crudeltà, dagli studenti vuole di più: sangue alla patria, insomma! Il presidente del Venezuela ha chiesto agli studenti universitari di arruolarsi nelle milizie e prepararsi alla difesa del paese “con le armi in mano”, se necessario, di fronte a possibili attacchi da parte dell’«imperialismo» e dell’«oligarchia», come di solito si riferisce agli Stati Uniti e all’opposizione, sulla scorta degli insegnamenti lascitigli da Hugo Chavez. Che ha detto il tirannelo del nuovo Stato di bananas tropicale? “Ci prepariamo con le milizie universitarie, andiamo, studiamo, studiamo col fucile, in modo che i giovani universitari difenderanno la patria con le armi in mano se necessario contro l’imperialismo e contro l’oligarchia”, ha detto il sovrano a reti unificate, tutte obbligate a trasmettere i suoi deliri. Ancora: “Non cediamo un centimetro agli attacchi dell’imperialismo americano e addestriamo i giovani a difendere la rivoluzione, nelle…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo