ANTIFA, VIOLENZA CONTRO LA MOGLIE DI UN SENATORE CHE CONTESTA IL VOTO A BIDEN

Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!

di MARIETTO CERNEAZ Lunedì sera, la feccia subumana che si cela dietro la sigla “Antifa” ha manifestato e attaccato la casa di Washington DC del senatore Josh Hawley. Il senatore era tornato nel Missouri in quel momento, ma la moglie del senatore Hawley Erin e il loro neonato erano a casa in quel momento! Questo, insomma, è il Partito Democratico di oggi, non diverso da qualsiasi Partico comunista rivoluzionario, che la storia ci ha fatto conoscere. I media responsabili, i veri propagandisti delle delle fake news, hanno ignorato questo atto di violenza nei confronti di  una madre e del suo bambino. Il senatore Hawley ha twittato così lunedì. I cosiddetti “Democratici” violenti hanno lasciato cartelli avvertendo il senatore Hawley di non sfidare i risultati del voto – considerato fraudolento da oltre la metà degli americani – che avrebbe consegnato la vittoria Joe Biden. Le minacce e gli attacchi dei nazifascisti DEM sono arrivati dopo che il senatore Hawley ha annunciato, la scorsa settimana, che si opporrà…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!
Rubriche FuoriDalMondo