ARGENTINA, 170 GIORNI DI QUARANTENA: “HANNO APPIATTITO I CERVELLI, NON LE CURVE”

di LEONARDO GONZÁLEZ BAYONA* Da quando gli studi complementari sono stati superiori alla medicina applicata? Tutti noi che abbiamo studiato e praticato medicina in ambito clinico abbiamo sentito e imparato qualcosa che è scolpito nella pietra, un aforisma che afferma: “La pratica è sovrana”. Tuttavia, sembra che da qualche mese ad oggi l’esperienza clinica sia stata incredibilmente superata da studi complementari. I pazienti hanno smesso di essere persone per diventare numeri, casi positivi di un test indipendentemente dal loro reale stato di salute. Negli oltre 22 anni in cui ho lavorato come medico, non ho mai visto né immaginato nulla di così aberrante. Nessuno sia sorpreso. Ogni inverno le terapie intensive e le guardie di tutti gli ospedali e le cliniche del nostro paese lavorano alla massima capacità, tuttavia oggi un gruppo di soggetti intende sostenere la paura facendo appello alla storia del collasso del sistema sanitario, psico-spaventando parte della società con la fallacia che le persone sane che decidono di lasciare le loro case, dopo…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche FuoriDalMondo