BITCOIN, UNA POLIZZA ASSICURATIVA CONTRO UN FUTURO ORWELLIANO

di ALEX GLADSTEIN Nella città di confine di Cúcuta, i rifugiati venezuelani si riversano in Colombia, alla ricerca di cibo per sfamare le loro famiglie. Anni di alta inflazione, che secondo le proiezioni è superiore al milione per cento, hanno trasformato i bolivares in carta da macero. Più di 3 milioni di venezuelani sono fuggiti dal 2014 e ogni giorno ne escono 5.500, per sempre. Secondo le Nazioni Unite, l’esodo è “a livello di quello in Siria” ed quella venezuelana è oggi una delle peggiori crisi di rifugiati al mondo. Insomma, i venezuelani fuggono, se ne vanno con quasi nulla, disperati e vulnerabili. Poiché vivono sotto l’autoritarismo, i venezuelani non hanno modo di riformare le politiche che hanno distrutto la loro economia. Non possono ritenere i loro governanti responsabili e cacciarli attraverso elezioni libere ed eque o campagne di cambiamento senza timore di rappresaglie. Mentre stanno in fila per ore e ore per una razione di generi alimentari e medicine, vedono i loro risparmi di…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche Denari