BREXIT, TUTTI I BENEFICI “NON VISTI” DEL LASCIARE L’UNIONE EUROPEA

di MADELINE GRANT In un saggio ormai famoso, “Ciò che si vede e ciò che non si vede”, il grande economista Frederic Bastiat ha messo i guardia dal pericolo di giudicare il valore di una qualsiasi attività considerandola in modo. La fallacia della finestra rotta di Bastiat espone in modo brillante una tendenza comune a concentrarsi sui benefici visibili e tangibili di una azione – ciò che si vede – e allo stesso tempo ignorare i costi che non si vedono e gli inconvenienti a lungo termine ugualmente associati ad essa – gli invisibili costi delle opportunità perdute. Nonostante scrivesse nella Francia del diciannovesimo secolo, le intuizioni di Bastiat hanno una saggezza senza tempo. Ogni giorno viviamo le conseguenze di una riduttiva mentalità da “finestra rotta” – specialmente là dove vi sono soldi pubblici. I politici elogiano spesso i benefici visibili della spesa pubblica, ad esempio il numero di posti di lavoro “creati” senza considerare se quegli stessi fondi non avrebbero potuto essere spesi meglio altrove…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche Brexit