CALIFORNIA, AD APRILE INIZIA LA RACCOLTA DELLE 585.000 FIRME PER SECEDERE

di MARIETTO CERNEAZ Un tempo, il leader dei secessionista era Louis J. Marinelli, leader del movimento indipendentista Yes California che sostiene la “Calexit”, ovvero la secessione dello Stato dell’Ovest dagli USA. Poco meno di un anno fa, però, ha deciso di ritirare la petizione che aveva presentato e mollare tutto per trasferirsi a vivere in Russia. Ciononostante, grazie agli anti-trumpisti, l’indipendentismo californiano non demorde e a fine aprile, da Los Angeles a Sacramento e San Francisco saranno raccolte le firme per far avere al movimento, una sorta di Lega stelle e strisce, nel 2019, un riconoscimento della California come stato indipendente da parte del Congresso Federale. Le firme da raccogliere sono 585.000, che ce la facciano davvero non è impossibile, vista la consistenza del movimento radical-sinistroide che ha in uggia l’attuale presidente americano. Che ne sarà dopo di quelle firme è tutto da vedere. Secondo costoro, l’America starebbe affondando, ragion per cui vogliono chiedere ai cittadini del Sunshine State se vogliono affondare anche loro o salvarsi abbandonando gli…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo