giovedì, Agosto 11, 2022
23.4 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Catalogna, podemos ammicca con l’indipendentismo. ciudadanos contro mas

Da leggere

CATALOGNAdi FRANCO CAGLIANI

Artur Mas non cambia rotta per “sgancarsi” dallo Stato spagnolo, nel giro di qualche mese, come da piano prestabilito. Tra un incontro con il neo-sindaco di Barcellona (in quota Podemos) e altre personalità, il presidente catalano ha confermato che lunedì firmerà il decreto di indizione delle elezioni anticipate, previste per il 27 settembre, solo una quindicina di giorni dopo la Diada.

Nella sua testa le immagina come “elezioni plebiscitarie”, pro-indipendenza ovviamente. Nel frattempo, il suo governo ha anche presentato il bilancio di previsione, che rispetto ad altri bilanci delle comunità si presenta come l’unico a rispettare i deficit di bilancio imposti, non oltre lo 0,7% del Pil. Insomma, la Catalogna vuol dimostrare di rispettare gli impegni presi, quasi un messaggio a chi ritiene la secessione d Madrid un impegno inderogabile. E il bilancio è stato inviato al Ministero competente, quello diretto da Cristòbal Montoro. 

Per un appoggio ottenuto grazie a Podemos – che s’è ufficialmente schierata per il diritto di decidere dei catalani – c’è chi considera Mas il “principale nemico da battere”. Si tratta della candidata di Ciudadanos al governo della Catalogna, Inés Arrimadas, il cui partito è dato in crescita dai sondaggi, almeno per quel che riguarda la Spagna in generale. Ha detto Arrimadas: “Non vediamo l’ora che Mas convochi le elezioni, perchè è per noi una grande opportunità, non di chiedere l’indipendenza, ma per lavorare a favore dei catalani”. Arrimadas, peraltro, ha voluto ricordare che anche in Catalogna i sondaggi danno Ciudadanos all’arrembaggio: “In Catalogna – ha detto – siamo l’alternativa principale ad un governo non separatista”. 

Infine Rajoy, che non perde occasione per scagliarsi contro Mas: “La sfida indipendentista e di rottura catalanista – ha affermato alla stampa – arriverà a settembre. Ma vi assicuro già da ora che non ci sarà nessuna indipendenza e che farò rispettare la legge in tutti i modi”.

- Advertisement -

Correlati

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti