venerdì, Gennaio 28, 2022
2.7 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Dalla lettera di un’infermiera agli ipocondriaci: fate schifo!

Da leggere

di TIZIANA VISAGLIO

Conosco bene i fanatici del vaccino. Sono gli stessi che riempivano i pronto soccorso per paura di aver aspirato l’ antrace aprendo una lettera e non esitavano un secondo a innescare costosissime ed inutili procedure.

Ho trascorso turni di otto ore vestita da astronauta nel mese di agosto per stare dietro a questi.

Sono gli stessi che correvano con la bava alla bocca a far controllare una minuscola puntura di insetto con la pretesa di farsi dire se era o no di zanzara tigre. Sono quelli che alle tre di notte venivano a chiedere una lastra del torace perché erano inavvertitamente passati davanti ad un ventilatore e temevano di poter sviluppare una polmonite. Sono quelle che volevano sapere se la molecola di detersivo per i piatti avesse attraversato la barriera placentare dal momento che il bicchiere forse non era stato risciacquato perfettamente. Sono quelli che svenivano per un taglio da pagina di libro su un polpastrello.

Vi conosco cari signori… Conosco la vostra pavidità, la vostra mancanza di buon senso, la vostra assurda vigliaccheria, la vostra assoluta mancanza di palle e dignità. Avete riempito per anni i pronto soccorso di tutta Italia sottraendo tempo e personale alle persone malate veramente. E quando è scoppiata la pandemia vi siete barricati in casa, non avete prestato aiuto a nessuno, avete abbandonato i vostri anziani lasciandoli al loro destino, vi siete preoccupati solo per voi stessi lasciando che altri, cavoli loro, continuassero a lavorare per voi.

Poi, quando è stato introdotto il vaccino, siete corsi a farvelo sgomitando, cercando di saltare la fila, calpestando gli altri pur di essere sicuri di avere per primi la dose, mettendo in difficoltà persino le guardie preposte al controllo degli accessi agli ambulatori. Ma ora, ora vi sentite degli eroi.

Da vaccinati vi vantate del vostro senso civico, del rispetto dimostrato per il prossimo perché è per gli altri che dite di averlo fatto, non per voi stessi. C’è solo un piccolo particolare che vi disturba e che si frappone tra voi e il vostro desiderio di non morire mai: Qualcuno non se l’è fatto e il vaccino non immunizza. Allora vi agitate, strillate, non riuscite a darvi pace. Invocate pene esemplari per chi non tiene conto della vostra nevrotica paura della malattia e della morte.

La tua libertà finisce dove comincia la mia ipocondria etc etc… Non siete mai stati preoccupati per la vita degli altri, di quella, lo avete sempre dimostrato, non ve ne è mai fregato niente. È sempre e solo per voi stessi che temete e vi agitate, ma vi fa comodo farvi scudo con il presunto amore per il prossimo, il rispetto per le scelte degli altri, quello, neppure vi sfiora.

Sappiatelo, mi fate schifo da sempre. Ora l’ho detto.

*12 novembre ore 16:02

- Advertisement -

Correlati

7 COMMENTS

  1. Ho scritto adesso il commento che segue, fresco fresco e mi viene rifiutato perché “duplicato. Ma siamo matti?
    Codesta signora commette il comune (ma gravissimo) errore di estendere ad un’intera categoria, i vaccinati, i peggiori difetti di una piccola parte di questi: gli ipocondriaci. Non solo, ma invece di mostrare compassione per questi infelici, sfoga su di loro il suo livore. Ha solo da vergognarsi per tanta malvagità.

  2. Io la denuncerei questa pazza. Stai parlando dei vaccinati cosi come potresti indirizzare questa lettera a tutti quelli il cui nome inizia con la T.
    Ma scherzi???
    Io mi auguro ti sia fatta qualche risata scrivendo sta lettera indirizzata ai vaccinati! Dai, ora puoi dirlo che sei una burlona!!!
    No, ma davvero pensi tutto quello che dici. Se sei seria ti denuncio veramente perchè una che dice ste cose dovrebbe essere in manicomio e non in un ospedale a curare gente che a suo dire “LE FA SCHIFO”.
    Non voglio offenderla, come lei ha fatto invece con me e con tutti coloro vaccinati. Forse voleva un po’ di popolarità e gliela lasciamo perchè la popolarità si da a tutti, anche agli imbecilli che parlano senza riflettere e senza cognizione di causa.
    Ora che l’ha avuta, torni pure a lavorare, lei, con il suo greenpass. E mi raccomando, si butti nel lavoro! Almeno evitiamo di sentirla. Grazie

    Your comment is awaiting moderation.

    • francesca longo, lei ha la coda di paglia e gli occhi bendati, le consiglio un’esame di coscienza, ne trarrebbe beneficio.
      All’infermiera che ha scritto il post, tutta la mia ammirazione per aver detto la verità

    • Non sembra avesse bisogno di notorietà questa infermiera, ma solamente e semplicemente di dire ciò che pensa. Cosa vuole denunciare? Si faccia un esame di coscienza piuttosto e lasci in pace chi ė avanti generazioni. Lo so che non può capire, lo so perché é da vent’anni che ci provo, ma é stato necessario sovvertire il funzionamento intero della medicina per farvi venire fuori in tutta la vostra ipocrisia. Si é vero siete in tanti, ma come ben scritto dai più grandi pensatori della storia dell’uomo: la massa non conosce ragione. Mi ascolti, non riceva altre dosi. Si astenga dal denigrare chi è contro l’imporsi di questa viscida dittatura. Grazie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

Articoli recenti

error: Content is protected !!