lunedì, Settembre 26, 2022
12.9 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Gilberto oneto, oggi il funerale nella chiesa di belgirate

Da leggere

ONETOdi REDAZIONE

Si è spento a Belgirate (Vb), dopo lunga malattia, l’architetto, giornalista e scrittore Gilberto Oneto, nato a Biella 69 anni fa. Amico e collaboratore del professor Gianfranco Miglio, ne aveva raccolto l’eredità spirituale impegnandosi nella causa dell’autonomismo della regione padano-alpina.
Ricercatore e divulgatore dei simboli dell’identità culturale dei popoli padano-alpini – a lui va la riscoperta del Sole delle Alpi – è stato l’animatore e il direttore editoriale dei Quaderni Padani, attivi dal 1995 nel mettere in luce gli aspetti della cultura identitaria e nello studio delle “Piccole Patrie”.

Notevole la sua produzione libraria. Tra i suoi numerosi testi di assoluto spessore culturale si ricorda “Piccolo è libero. Il ruolo dei piccoli Stati nella storia dell’Europa moderna, Leonardo Facco Editore, Treviglio (BG), 2005”; “La Questione settentrionale. La Padania fra mito, storia e realtà”, Editoriale Libero, Milano, 2008; “L’unità divisa. 1861-2011: parla l’italia reale”, Il Cerchio, Napoli, 2010; “Polentoni o Padani? Apologia di un popolo di egoisti, xenofobi, ignoranti ed evasori. In difesa della comunità più diffamata della storia”, collana Quaderni Padani n. 101/102, Il Cerchio, Rimini, 2012; la “non allineata” biografia di Giuseppe Garibaldi (L’iperitaliano, edizioni Il Cerchio, 2006); La strana unità. Risorgimento: buono, inutile o dannoso? (Il Cerchio, Rimini, 2010); Il Guerrone. La nefandezza del 1915-18, collana Quaderni Padani n. 111/112,I l Cerchio, Rimini, 2015.

Vicino alla Lega Nord – nel 1996 era stato responsabile dell’identità culturale nell’autoproclamato “Governo della Padania” – si era poi allontanato in polemica con la dirigenza a causa sopratutto delle alleanze. Solo ultimamente aveva ripreso a tenere alcune rubriche su Radio Padania Libera, incentrate sulla storia del Paese, sull’identità e il diritto di autodeterminazione.

In ambito giornalistico è stato opinionista dei quotidiani L’Indipendente, L’Opinione e Il Giornale. Fino a poco prima della sua scomparsa è stato editorialista di Libero e ha collaborato con alcuni quotidiani on line.

Oneto vantava un rapporto speciale con Varese. Ospite assiduo dell’Associazione culturale Terra Insubre,è stato più volte nella Città Giardino per seminari e conferenze incentrate sull’autonomia e l’identità culturale del territorio.
La notizia della sua scomparsa, diffusasi nel primo mattino, ha suscitato profondo sconforto in tutti coloro che lo hanno conosciuto per la sua cultura e sotto il profilo umano.
Sui social network la “comunità autonomista” sta già rendendo omaggio al suo “ideologo”.

I funerali si svolgeranno OGGI, sabato 21 Novembre, presso la chiesa vecchia di Belgirate.

TRATTO DA QUI

- Advertisement -

Correlati

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti