INDIPENDENZA ALL’ONU: PERCHÈ IL KOSOVO SI E LA CATALOGNA NO?

di MARIETTO CERNEAZ

Tutti i paesi al mondo dovrebbero riconoscere l’indipendenza del Kosovo. Lo ha affermato il premier albanese Edi Rama nel corso del suo intervento all’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York, come riferisce l’emittente “Top Channel”. In realtà, molti paesi stanno facendo esattamente il contrario.

“Cara Serbia, l’indipendenza del Kosovo è una realtà ormai innegabile”, ha affermato Rama, ricordando come sia necessario che Pristina aderisca alle organizzazioni globali e regionali, “come ogni altro paese al mondo. Il capo del governo albanese ha infine ribadito l’importanza di dare alla popolazione del Kosovo la possibilità di muoversi in un regime di esenzione dei visti”.

Ancora Rama: “E’ importante che il Kosovo abbia l’opportunità di entrare a far parte di organizzazioni internazionali nelle quali ogni paese sovrano ha il diritto di partecipare. La mia sincera speranza è che i Balcani occidentali possano staccarsi dal paese e offrire un futuro senza dipendenze”.

La domanda che ci sorge spontanea è? Come mai mister Rama – già che stava all’ONU – non ha chiesto la stessa cosa per la Catalogna?

Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo