INTERVISTA AL LEADER DEI LIBERTARI SCOZZESI: PRO-BREXIT E PRO-INDIPENDENZA

di REDAZIONE Costituito nel 2012, il Partito libertario scozzese è diverso dal Partito libertario britannico e per buone ragioni. Essere pro-Brexit e pro-indipendenza per la Scozia, dà al partito una specificità diversa. Tam Laird, leader del partito, è un ex soldato di fanteria e vive a Edimburgo. Parliamo con Tam della campagna per la libertà in Scozia. Tam grazie per averci concesso il tuo tempo. Puoi parlarci del tuo percorso per diventare il leader del Partito libertario scozzese? Penso che probabilmente il mio percorso dall’Autoritarismo al Libertarismo sia una storia più interessante, ma non rispondiamo a una domanda che non mi è stata posta. All’inizio del mio sodalizio con i libertari scozzesi non avevo alcun interesse a partecipare, figuriamoci a ricoprire una carica. Non è una riflessione sul movimento, è un’indicazione del mio atteggiamento verso la politica in generale. Completamente disilluso, agnostico e cinico. Sembrava che non importava per chi avessi votato, sono finito con il governo e il governo è un cancro. Quindi non votavo da…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche FuoriDalMondo