LA LEGA (FU) NORD È MORTA! OGGI IL CORSERA SCRIVE IL “COCCODRILLO”

di LEONARDO FACCO Oggi, sul Corriere della Sera, è uscito un “coccodrillo” (articolo che celebra la morte di qualcuno) dedicato alla fu Lega Nord, già Lega Lombarda, oggi Lega italiana. Eccovi l’incipit: “Era il 12 aprile del 1984, un giovedì. Un giovane magro e coi capelli neri, di nome Umberto Bossi, entra nell’ufficio del notaio Franca Bellorini di Varese per firmare l’atto costitutivo della Lega lombarda. Attorno al tavolo, oltre al futuro Senatùr, che più di dieci anni dopo porterà al governo quel piccolissimo movimento autonomista, ci sono altri 5 moschettieri della Padania: Manuela Marrone, moglie di Bossi; Marino Moroni, Pierangelo Brivio, Emilio Benito Rodolfo Sogliaghi e Giuseppe Leoni”. (Vedi qui) Sull’argomento, penso che nessuno più di me, e prima di me, abbia descritto la situazione del fallimento politico di Umberto Bossi, nel senso che in 35 anni, i risultati per il Nord, la Padania, La Lombardia, Il Veneto e tutto quello che sta sopra il Po sono stati un disastro assoluto. Il mio “coccodrillo”…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche PensieroLibero