sabato, Settembre 24, 2022
15.1 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Muore d’improvviso il giudice che ha fatto arrestare i catalani

Da leggere

di REDAZIONE

Dall’Argentina è arrivata la notizia della morte di José Manuel Maza, 66 anni, il fiscal general, vale a dire il procuratore nazionale che ha seguito le indagini sulla dichiarazione di indipendenza della Catalogna, considerato un duro (e un nemico acerrimo da parte degli indipendentisti) perché è stato colui che ha chiesto e ottenuto gli arresti dei componenti del governo catalano rimasti a Barcellona, a partire dal vicepresidente Junqueras.

Insomma, è morto all’improvviso il giudice che ha deciso la linea dura contro il governo indipendentista culminata con gli arresti. Non mancano i colpi di scena nella complicata storia iniziata con il referendum per l’indipendenza il primo ottobre.

Il procuratore Maza è morto a Buenos Aires dove stava partecipando a un convegno: è stato ricoverato in ospedale a causa di una infezione intestinale e in serata lo stesso Rajoy, su Twitter, ha confermato la sua morte scrivendo: «Il mio riconoscimento e il mio ringraziamento per una vista spesa al servizio dello Stato».

Maza aveva anche chiesto l’arresto del presidente Puigdemont, fuggito in Belgio, e in un recente intervento pubblico aveva espresso la convinzione che da Bruxelles sarebbe stata concessa l’estradizione. Gli indipendentisti l’hanno sempre considerato un giudice che non dava garanzie di terzietà, molto vicino al governo Rajoy. (Ansa)

- Advertisement -

Correlati

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti