lunedì, Maggio 27, 2024
21.2 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Napolitano o’ re, banalità e l’antico vizio del privilegio

Da leggere

di ROMANO BRACALINI Nel tradizionale discorso di Capodanno, Napolitano, intervenendo come da copione sui grandi temi del momento, ha dato, con l’apparenza dell’equità e della saggezza, un colpo al cerchio e uno alla botte. Non ha nascosto che gli italiani dopo la “cura” Monti sono più poveri; ma lo ha detto con una frase felpata…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati

Correlati

13 COMMENTS

Comments are closed.

Articoli recenti