Pasqua con i tuoi! Causa la crisi il turismo si fa dai parenti

di FRANCO CAGLIANI Il proverbio dice: a Natale con i tuoi, a Pasqua con chi vuoi. La crisi economica in corso ha, un po’, rovesciato la frittata, al punto che scopriamo che un abitante d’Italia su tre è in viaggio per raggiungere le abitazioni di parenti che si trovano in città e regioni diverse da quelle della propria residenza. E’ quanto emerge da una indagine Ixé sul comportamento dei cittadini per le ricorrenze di Pasqua, Pasquetta, 25 aprile e 1 maggio, che offrono quest’anno la possibilità di fare ponti di primavera. Ponti, che saranno battezzati dall’ennesimo aumento del carburante peraltro. Con la crisi – sottolinea la Coldiretti – “si rafforzano i legami familiari che caratterizzano la società e si colgono maggiormente le opportunità di trascorrere il tempo libero assieme con un ritorno nei luoghi di origine. Grazie alle fortunate coincidenze temporali dei ponti di primavera il 40 per cento italiani saranno in viaggio per godersi qualche giorno di vacanza”. Ad essere preferite sono decisamente le mete…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche Titalic & Rubrica silenziosa