REFERENDUM AUTONOMIA VENETO E LOMBARDIA: 11 COSE CHE DOVETE SAPERE

di FIORENZO PIEROBON Lombardia e Veneto han deciso che il 22 ottobre prossimo (data simbolica per i veneti, il riferimento è al plebiscito truffa del 1866) si dovrebbe tenere un referendum sull’autonomia delle due regioni. Vediamo di scoprire nel dettaglio le caratteristiche di questo referendum, il cui quesito è il seguente: “Volete voi che la Regione Lombardia, in considerazione della sua specialità, nel quadro dell’unità nazionale, intraprenda le iniziative istituzionali necessarie per richiedere allo Stato l’attribuzione di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, con le relative risorse, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 116, terzo comma, della Costituzione e con riferimento a ogni materia legislativa per cui tale procedimento sia ammesso in base all’articolo richiamato?”. 1- Per il referendum non è previsto alcun quorum. 2- Il referendum è consultivo, significa che in base al risultato che otterrà esso avrà una certa valenza politica, rafforzata o meno dall’affluenza alle urne. 3- In Veneto si voterà con metodo tradizionale (seggi, scheda e matita); in Lombardia si dovrebbe votare…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche Palazzacci SceltiPerVoi