S.B. Galli: a me di carabinieri e di marò non frega proprio nulla

di STEFANO BRUNO GALLI Caro direttore, tirato in ballo dall’«Anonimo padano» qualche giorno fa, rispondo ben volentieri, per il senso di ben distinta considerazione, di stima, di amicizia e di simpatia – e quindi anche per il rispetto – che mi lega a te, al tuo giornale, a molti collaboratori e a molti tuoi lettori. Per riassumere: martedì scorso nel Consiglio regionale lombardo è stata discussa una mozione sul bicentenario dell’Arma dei Carabinieri. Nel dibattito è intervenuta l’attiva consigliera della Lista Maroni Maria Teresa Baldini, che ha poi fatto un comunicato. L’«Anonimo padano» – escludo, per comprovati motivi, che dietro l’anonimato vi sia il mio amico Gilberto – ha riportato il comunicato e, in conclusione, per sua stessa ammissione un po’ “stralunato”, si è chiesto: “chissà cosa ne pensa il buon Stefano Bruno Galli, capogruppo della Lista Maroni?”. Eccomi qua per dire cosa ne penso. Se tu, caro direttore, vai a vedere l’esito della votazione, ti accorgi che tra presenti, votanti, favorevoli, astenuti e contrari,…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche Cronache