Secessionisti arrestati, per la procura più determinati dei Serenissimi

di REDAZIONE I secessionisti arrestati nell’ambito dell’indagine della Procura di Brescia avevano costituito una “alleanza” eversiva. Lo ha detto il procuratore capo della Repubblica di Brescia, Tommaso Bonanno, durante una conferenza stampa questa mattina. Il procuratore ha sottolineato che questa “alleanza” e’ stata costituita nel comune di Erbusco, in provincia di Brescia, il 26 maggio 2012 e comprende movimento separatisti che vanno da ‘Brescia patria’ e alcuni rappresentanti di ‘Veneto Stato’ ed altri movimenti separatisti in Italia. Alcuni degli arrestati sono gia’ stati coinvolti nell’occupazione di piazza San Marco del 1997.  Alle 24 persone arrestate, piu’ due che sono state poste ai domiciliari perche’ ultrasettantenni, sono stati contestati reati di associazione con finalita’ di sovversione dell’ordine democratico e detenzione di armi da guerra, in particolare un carro armato realizzato blindando una pala meccanica a cui e’ poi stata aggiunta una bocca di fuoco di 12 millimetri. Nel corso delle perquisizioni sono state sequestrate armi, pistole e fucili, che tuttavia erano regolarmente denunciate da chi ne…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche Cronache