SISTEMA EDUCATIVO OBBLIGATORIO, L’ANTICAMERA DELLO STATO TOTALITARIO

di ISABEL PATERSON  Laddove l’insegnamento viene impartito da scuole private, vi saranno differenze considerevoli fra le varie scuole; i genitori devono decidere presso quale scuola mandare i propri figli in base ai corsi offerti… Non ci sarà in nessun caso l’obbligo di insegnare la «supremazia dello Stato come filosofia obbligatoria. Tuttavia, ogni sistema educativo controllato politicamente tenterà, prima o poi, di inculcare la dottrina della supremazia dello Stato, sia sotto forma di diritto divino dei re, sia come «volontà del popolo» nella «democrazia». Una volta che tale dottrina sia accettata, diventa un compito sovrumano rompere la morsa del potere politico sulla vita del cittadino. Esso tiene in pugno la sua vita, le sue proprietà, la sua mente, fin dall’infanzia. Una piovra sicuramente lascerebbe libera molto più facilmente la sua preda. Un sistema educativo obbligatorio e sovvenzionato con le tasse è il modello perfetto di uno Stato totalitario. (TRATTO da The God of the Machine, 1943, pp.257-258) P.S. Questa sarebbe la scuola che piace ai liberali…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche ControPotere