SOLO LA SECESSIONE SALVEREBBE IL VENEZUELA, NON L’INTERVENTO AMERICANO

di JOSÉ NIÑO* Non molto tempo fa, il presidente USA Donald Trump ha guadagnato le prime pagine suggerendo una possibile opzione militare per il Venezuela,di fronte alla situazione politica che si deteriora rapidamente nel paese. È incontestabile che il Venezuela stia soffrendo una crisi umanitaria ed economica di proporzioni senza precedenti, grazie alle politiche socialistecheil paese ha sperimentato durante le due scorse decadi. Ma un intervento militare in Venezuela è destinato ad essere costoso e dannoso per gli Americani, nonché disastroso per i Venezuelani. Il problema con l’intervento La dura realtà è che un intervento in Venezuela non rappresenta la soluzione a tutti i suoi problemi. Piuttosto, ha buone probabilità di renderli peggiori. Gli USA hanno già fallito con i loro schemi interventisti di “nation-building” in Iraq e in Afghanistan,spendendo miliardi per intervenire in questi paesi ed escogitando ogni possibile trovata pur di continuare a portare avanti le loro fantasie sulla ricostruzione di quelle nazioni. La sola situazione in cui un intervento militare americano in…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Rubriche FuoriDalMondo