TASSE LOCALI, CON LE NORME DEL GOVERNO CRESCERANNO DI 1 MILIARDO

di FRANCO CAGLIANI Secondo l’Ocse, l’Italia sarebbe solo al sesto posto per pressione fiscale. Stando ai loro dato e alle loro statistiche, i numeri ci dicono infatti che il peso del fisco in Italia è pari al 42,4% del Pil nel 2017. Numeri che a noi paiono sterili e scevri di alcune tra le imposte meno conosciute, soprattutto quelle a livello locale. Comunque sia, proprio a livello locale sta per arrivare la mazzata. Grazie alla manovra del popolo, firmata Lega e Movimento 5 stelle, dopo tre anni cade il blocco dei tributi locali. Nella legge di Bilancio 2019 non è più riproposta la sospensione degli aumenti di aliquote e tariffe che per il 2016, 2017 e 2018 ha impedito l’aumento della pressione fiscale a livello locale. Il vincolo per le aliquote e tariffe ha imposto agli enti locali non solo di ritoccarle in aumento, ma ha anche impedito l’abolizione dei benefici fiscali già deliberati nel 2015 (aliquote agevolate, riduzioni, detrazioni), che comunque avrebbero inciso sul carico fiscale…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche Denari