sabato, Maggio 21, 2022
19.5 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Un’imperdibile antologia degli scritti di Gilberto Oneto

Da leggere

di REDAZIONE

Questo terzo volume della collana “I Quaderni di Brenno” è una raccolta commentata di testi brevi, di natura prevalentemente divulgativa, scritti da Gilberto Oneto tra il Gennaio 1997 e il Novembre 2013 per vari quotidiani e settimanali e in cui l’autore ci parla di Storia ponendosi in aperta contrapposizione alla piatta uniformità e ai dogmi della storiografi a ufficiale, in particolare quando si parla di miti fondanti del nazionalismo italiano quali sono il Risorgimento, la Grande Guerra o l’antica Roma.

In questi testi l’autore spesso riprende in forma sintetica i temi da lui più dettagliatamente trattati nei suoi tanti libri scritti in veste di storico e di saggista, molte volte aggiungendo qua e là alla narrazione anche riferimenti e parallelismi legati all’attualità del momento. Proprio questa commistione tra Storia e attualità contribuisce a farne dei pezzi tuttora di piacevolissima e spesso anche divertente lettura, in cui Gilberto Oneto ci rivela tutta le sua vena ironica, e qualche volta anche un po’ feroce, di commentatore e opinionista non allineato al politicamente corretto, e spesso ci intrattiene anche col suo graffi ante e originalissimo senso dell’umorismo, sempre sottile e pungente ma mai volgare né banalmente offensivo.

Gran parte del materiale contenuto in questo libro non era finora mai stato riproposto al pubblico dopo la sua prima, e finora unica, pubblicazione sulle testate giornalistiche per cui era stato scritto. A ciò si aggiungono anche diversi scritti inediti ritrovati nelle ricerche che hanno portato alla composizione di questa raccolta, e che pertanto vengono qui per la prima volta resi pubblici.

Il volume è disponibile presso la Libreria del Ponte

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti