UNIVERSITÀ STALINISTE AMERICANE, DOVE REGNANO IGNORANTI ED IMMORALI

Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!

di THOMAS DI LORENZO In un recente articolo intitolato “Imposing the Steal: America’s Great Struggle Session”, Vasko Kohlmayer ha spiegato come uno strumento dei totalitaristi del ventesimo secolo sia “l’umiliazione pubblica e il tormento” di coloro che hanno “pensieri sbagliati”. Gli individui presi di mira sono stati costretti a confessare la loro trasgressione, a chiedere scusa alla società e a pentirsi per le loro idee. La ragione di ciò è che “Per i totalitari la verità è come la croce per il demonio”. I totalitaristi “costringono le loro vittime a rinunciare a ciò che è vero e ad accettare ciò che è falso”. Come scrisse FA Hayek in Road to Serfdom, nelle società totalitarie la “verità” non viene scoperta dalla ricerca, dall’istruzione, dalla discussione e dal dibattito e dal metodo scientifico, ma viene semplicemente annunciata dalle autorità. Kohlmayer usa come esempio di questi principi l’attuale, massiccio sforzo fatto per censurare tutti i discorsi su come le elezioni presidenziali sono state rubate e per cercare di rovinare chiunque…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!
Rubriche ControPotere