VENEZUELA: IL BOIA NON MOLLA! LA PAROLA ALLA STRADA E AI MILITARI

di ARTURO DOILO Il più recente studio statistico di “Hercon Consultores” sull’opinione pubblica venezuelana, tra il 6 e il 10 gennaio 2018, attraverso 1.000 interviste telefoniche in tutto il territorio urbano/rurale nazionale tra le persone aventi diritto di voto, ha rivelato che il 75,1% delle persone dice che Maduro non dovrebbe stare al potere per altri sei anni. Peccato che il presidente succeduto a Chavez se ne sbatte dei sondaggi e il 10 gennaio scorso ha giurato (un giuramento davvero patetico, davanti ad un giudice che nemmeno conosceva la formula ufficiale) che dalla poltrona non ha intenzione di schiodarsi. Eppure, a parte 5 suoi omologhi comunisti presenti alla cerimonia (i presidenti cubano, boliviano, nicaraguense, salvadoregno e quello dell’Ossezia del Sud), la comunità internazionale che conta non riconosce alcuna legittimità a Maduro. L’Organizzazione degli Stati americani, l’Unione europea e altri paesi ancora, tra cui ad esempio Australia e Giappone, han chiesto esplicitamente al primo cittadino di lasciare e permettere che si insedi un governo di transizione…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo