VENEZUELA, MADURO PEGGIO DI “ANTONIETTA”: VIETA LA PRODUZIONE DI BRIOCHES

di MARIETTO CERNEAZ La frase «Se non hanno più pane, che mangino brioche», anche se precedente, è attribuita alla regina Maria Antonietta, che l’avrebbe pronunciata riferendosi al popolo affamato, durante una rivolta dovuta alla mancanza di pane. Maduro, il presidente del Venezuela, riesce a fare anche di peggio e se qualche panettiere decide di sfornare pagnottine, lo manda in galera. Daylimar Rodríguez, è la burocrate incaricata dalla “Sovrintendenza nazionale per la difesa dei diritti socio-economici” (fa ridere, ma esiste davvero) di fare l’inventario di una delle panetterie espropriate dal governo. Il suo compito è verificare come procede la preparazione del pane (sì, in Venezuela manca anche quello) e di decidere a quali clienti venderlo e a quali no. La Rodriguez è solo una delle 3.900 funzionarie governative che devo ispezionare e controllare i 709 panifici di Caracas. Maduro dichiara la guerra del pane: il presidente del Venezuela ha firmato un decreto nel quale si stabilisce che con la farina di grano non si possono fare brioche o altri dolci (molto…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Rubriche FuoriDalMondo