VENEZUELA, RIFUGIO DI TERRORISTI E CARTELLI DELLA DROGA. INTERVENTO POSSIBILE

di MARIETTO CERNEAZ Almagro, che ha partecipato al Toronto Global Forum, ha detto durante il suo discorso alla riunione che si è conclusa ieri che le denunce del regime di Maduro di complotti per toglierlo dal potere “non hanno credibilità” e che, al contrario, è il presidente venezuelano che dà “rifugio ai terroristi”. “Il regime di Maduro è quello che ospita gruppi terroristici come Hezbollah, come gli iraniani, i cartelli della droga, l’ELN (Ejército de Liberación Nacional de Colombia) o i dissidenti delle FARC (Fuerzas Armadas Revolucionarias de Colombia)”, ha detto Almagro. Il segretario generale dell’Organizzazione degli Stati Americani (OAS) ha sostenuto che ritiene che non ci sia stato “alcun tentativo di togliere Maduro dal potere. Maduro è solo un dittatore”. In merito a Cuba, il principale sostenitore del regime venezuelano nella regione, Almagro ha dichiarato che si tratta di un ostacolo: “I 22.000 cubani in Venezuela rendono la situazione ancora più complicata perché i cubani non sono disposti a rinunciare al petrolio che il Venezuela…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo